B&B Il Giardino di Venere 

strada di cerreta 5, 05100 Terni Gabelletta (Terni, Umbria)   Tipologia: B&B    Pagina visitata 4882 volte dal 02.05.2009

Tipo di Vacanza:

 Animali domestici e animali di piccola taglia (cane, gatto, etc.) sono ammessi.
 L'albergo è situato nelle vicinanze delle arti, musei e monumenti.
 L'albergo è situato nelle vicinanze della natura, flora, fauna e della campagna.
 L'albergo è situato nelle vicinanze di montagne e colline.
 L'albergo è situato nelle vicinanze di laghi.

A partire da: 20 €

Posizione:

Recensioni: B&B Il Giardino di Venere

In attesa di recensioni su B&B Il Giardino di Venere! Conosci B&B Il Giardino di Venere? Condividi la tua esperienza!

Struttura: B&B Il Giardino di Venere

Bed & Breakfast situato leggermente fuori città in zona tranquilla ma vicina a tutti i comfort.
Splendide opere dell'artista ternano Paolo Antonini decorano le pareti dell'appartamento andando ad aumentarne il pregio.

    Alloggi:

    Uno splendido appartamento finemente arredato composto da 3
    camere matrimoniali con tv ed armadi, 2 bagni di cui uno privato per una camera. Angolo cottura attrezzato. Posto auto riservato.
    Possibilità di affittare la deliziosa taverna per organizzare cene e feste.

      Servizi:

      Pernottamento e prima colazione, pulizia giornaliera

        Zona:

        Si offre servizio transfert con guida turistica per visitare tutti i luoghi più suggestivi e particolari della nostra regione in particolar modo nella provincia ternana e nella città stessa:
        non è solo la città delle acciaierie, del ferro e del fuoco. Per chi ha la curiosità di scoprirla, Terni riserva grandi sorprese frutto di una storia lunga tre millenni. Raro esempio per l'Umbria di città moderna che si integra perfettamente con il nucleo più antico, Terni è circondata da paesaggi che hanno incantato i visitatori nel corso dei secoli, da un territorio ricco di verde, di acque (anche celebri come quelle di San Gemini), di borghi medievali, di meraviglie della natura come la Cascata delle Marmore e il lago di Piediluco, di tanti piccoli e grandi segreti da scoprire uno ad uno. Terni è anche la città di San Valentino, protettore degli innamorati di tutto il mondo. La sua basilica, che ne custodisce il sepolcro, è meta continua di pellegrinaggi, mentre ogni anno l'intera città dedica importanti eventi al santo patrono, che culminano nella festa del 14 febbraio.
        La Cascata delle Marmore non è solo splendida da ammirare. Grazie ai percorsi realizzati in questi ultimi anni, l'area della Cascata è oggi anche un ambiente da vivere. L'accesso ai sentieri può avvenire sia dal belvedere superiore, presso il parco dei Campacci di Marmore (partendo da Terni in direzione Rieti), oppure da quello inferiore sulla strada statale Valnerina, in direzione Visso. In entrambi, dopo aver pagato il biglietto d'ingresso ed essersi muniti di cartine e informazioni presso il centro-servizi si possono iniziare a scoprire gli angoli più affascinanti e meno delle cascate, giungendo fin sotto i salti, grazie anche ad una piccola galleria, scoprendo laghetti e rapide coperte dalla vegetazione.
        La città di San Valentino, ma anche la città delle acciaierie. La città tra le acque, l'antica Interamna romana, ma anche la città d'autore ricostruita dopo le distruzioni della seconda guerra mondiale da grandi architetti ed urbanisti. Il capoluogo propone ai visitatori molte sorprese da scoprire e un'immagine complessiva interessante, soprattutto per la sua continua evoluzione. Testimonianze di ogni epoca conducono lungo un itinerario che parte dalle prime tracce della città, databili al settimo secolo avanti Cristo, con la visita all'interessante e originale museo archeologico (area ex Siri - via Giandimartalo di Vitalone), per passare poi al periodo romano che dette una forte impronta alla città con le mura e con l'anfiteatro (area dei giardini pubblici della Passeggiata) i cui resti sono stati di recente riportati alla luce e restaurati grazie ad una lunga e accurata campagna di scavo. Ai primi secoli del cristianesimo fa riferimento la straordinaria figura di San Valentino, primo vescovo di Terni e patrono degli innamorati di tutto il mondo. Il suo sepolcro con il corpo del santo e martire è custodito nell'omonima Basilica, su un colle a poca distanza dal centro; adiacente è il convento, oggi sede universitaria.




        •  Montagna

        Prezzi e Tariffe:

        Prezzi a persona per notte da 20 € a 25 €