Agriturismo Il Cantuccio 

CANTONE 12, 06013 Citta di Castello San Giustino (Perugia, Umbria)   Tipologia: Agriturismo    Pagina visitata 3478 volte dal 04.05.2009

vista esterna

Tipo di Vacanza:

 Animali domestici e animali di piccola taglia (cane, gatto, etc.) sono ammessi.
 L'albergo è situato nelle vicinanze delle arti, musei e monumenti.
 L'albergo è situato nelle vicinanze della natura, flora, fauna e della campagna.

A partire da: 30 €

Posizione:

Recensioni: Agriturismo Il Cantuccio

In attesa di recensioni su Agriturismo Il Cantuccio! Conosci Agriturismo Il Cantuccio? Condividi la tua esperienza!

Struttura: Agriturismo Il Cantuccio

L'agriturismo immerso nel verde delle colline umbre, in posizione panoramica, si affaccia sull' Alta Valle del Tevere.
Ricavato da un casale in pietra dell'800 è stato ristrutturato con materiali tipici , antichi'
Sono state create delle camere doppie con servizi, per usufruire di soggiorni in piena tranquillità'
Al piano terra si è potuto realizzare un piccolo ristorante tipico,per poter gustare i piatti locali ,come la pasta fatta a mano, le carni dell'allevamento di produzione propria, la ciaccia sul panaro, i dolci'
A disposizione degli ospiti, per una nuotata o per prendere il sole, c'è la piscina.
Siamo aperti tutto l'anno su prenotazione.

    Alloggi:

    Camere doppie con servizi

      Servizi:

      E' possibile avere dal pernottamento alla pensione completa ,approfittando del piccolo ristorantino dove potretye degustare i piatti della cucina tipica umbra.
      Specialità gastronomiche: tagliatelle al sugo d'oca, coniglio al finocchio selvatico, spezzatino di cinghiale, ciaccia sul panaro con prosciutto casareccio ...nei periodi di dicembre e gennaio, prenotando, si può gustare la padellata di maiale con la ciaccia sul panaro

        Zona:

        Una regione a misura d'uomo, ricca di bellezze naturali e artistiche, terra di santi e movimenti religiosi, dove si mescolano passato, presente e futuro e creano un insieme assolutamente unico. Nei centri storici delle città, ben distribuite su tutto il territorio, si leggono bene i segni lasciati da importanti civiltà del passato: la cultura etrusca, la dominazione romana, lo sviluppo e la nascita dei centri comunali, che hanno segnato per sempre i volti di Orvieto, Spello, Città di Castello. Qui chi ama l'arte può trovare a portata di mano la maggior parte dell'arte rinascimentale italiana, e una parte considerevole di quell'antica e medievale. Nel raggio di circa 100 chilometri, infatti, si trovano numerose testimonianze del patrimonio artistico mondiale.
        Orvieto, pittoresca città d'arte, è universalmente conosciuta per l'ingegnoso pozzo di San Patrizio e per il magnifico duomo, alle pendici del monte Subasio sorge invece Spello, pittoresco centro agricolo, che conserva i resti d'epoca romana di un anfiteatro, delle mura e di tre porte. Anche Spoleto è un centro di grande interesse artistico, situato in una bella posizione collinare e dominato da una rocca trecentesca, mentre Gubbio è una città medioevale splendidamente conservata, ricca di monumenti artistici, di chiese e di palazzi.
        Ovviamente, da non perdere, nel cuore dell'Umbria, Assisi, pittoresca e in posizione molto panoramica, città di pace e di raccoglimento spirituale.